Buon viaggio, Lenny!

L’esemplare di Caretta Caretta, dopo le cure, tornerà in mare martedì 8, alle 10, nel porto di Montenero di Bisaccia.

Ferita e duramente provata, Lenny, esemplare di tartaruga marina Caretta Caretta, era stata recuperata sulle spiagge di Termoli lo scorso febbraio. Trasferita d’urgenza al Centro di recupero e riabilitazione tartarughe marine “Luigi Cagnolaro” di Pescara – Istituto nato dalla collaborazione tra Centro studi Cetacei Onlus e Comune di Pescara nell’ambito del progetto NetCet – era stata sottoposta immediatamente ai primi controlli.

L’ecografia parlava chiaro: Lenny aveva ingoiato un amo da palangaro o palamito per la pesca di fondo, un’attrezzatura formata di solito da una corda di canapa lunga circa 500 m, a cui sono applicate cordicelle sottili di 2-4 m, alla cui estremità è agganciato un amo.

Fortunatamente, dopo un delicato intervento chirurgico e un periodo di convalescenza e riabilitazione, Lenny può finalmente riprendere il largo!

Per l’occasione, il presidente del “Centro studi Cetacei” di Pescara, Vincenzo Olivieri, effettuerà un’esercitazione pratica di intervento su tartaruga spiaggiata o pescata accidentalmente.

(Immagine tratta da pixabay)

Hits: 12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi